CHI SIAMO

organizzazione feste07
Il primo parco nasce a Palermo nel 1973 all’interno del Giardino Inglese grazie a Pietro Carbocci il quale ha offerto per la prima volta al pubblico palermitano un punto di riferimento costante per far divertire i bambini; un luogo dove i genitori passano un paio d’ore a rilassarsi vedendo i bimbi giocare in allegria.

Nel 1999 nasce il primo parco “esterno” chiamato Toy Park e gestito dal figlio Andrea. La tradizione continua e si concretizza un’altra volta nel 2001 con l’apertura di un terzo parco chiamato Toy Park Planet (a Palermo in Viale Regione Siciliana) e qualche anno dopo con Toy Park Beach (a Mondello). Su queste basi si è continuato ad offrire un servizio a tutte le persone che desiderano trovare nel loro quotidiano qualcosa da condividere con i loro bimbi.

Nel 2013 il cambiamento. Da un’idea innovativa di Pietro Carbocci e la figlia Daniela nasce Boom Zone: un parco destinato a un pubblico di ragazzi offrendo a loro un luogo dove passare del tempo all’insegna del divertimento.

Il nostro Staff è professionale, sempre pronto ad assistere i ragazzi durante tutta la permanenza all’interno del parco.

staff

Se volete regalare a voi e ai vostri ragazzi un momento prezioso di divertimento e relax da gustare in tranquillità Boom Zone è il posto ideale. Al suo interno un parco per ragazzi con giochi gonfiabili, saltarelli, percorsi d’avventura e tutti i più moderni ritrovati per il divertimento.

Boom Zone è il luogo ideale dove trascorrere una piacevole giornata di gioco e divertimento, ma anche dove poter organizzare un party o una festa di compleanno.

Ai fini del rispetto dell’art.9 commi 2 e 3 della Legge 112/2013 si segnala che:

L’amministratore e legale rappresentante della società Rodeo Park S.r.l. è Daniela Carbocci, nata a Palermo il 25/07/1971 e residente in Via Finaita, 50 a Palermo.

La sua esperienza è fondata sull’attività di gestore di centinaia di giochi a gettone ed aree ludiche.

Quanto al compenso, la società non riconosce alcun compenso alla Sig.ra Daniela Carbocci e agli altri soci.